5 dicembre 2018

Emma Premium e le pompe di calore GAHP

E’ possibile integrare rinnovabili e tecnologia gas evoluta con un solo sistema? Con EMMA PREMIUM, il sistema che ottimizza la fase di preriscaldo del gas, Regas è in grado di combinare la tecnologia di EMMA con lo strumento della pompa di calore ad assorbimento a gas (GAHP), che sfrutta le rinnovabili per produrre calore. La già alta efficienza del sistema EMMA viene incrementata grazie all’aggiunta della pompa all’esterno della cabina di decompressione, in parallelo alle caldaie tradizionali. Un’istallazione poco invasiva, che permette di ottenere fino al 50% in più di efficienza rispetto ai sistemi standard di riscaldamento e di integrare energie rinnovabili e innovazione nell’industria del gas.

Una pompa di calore è uno strumento che rende più efficiente la produzione di calore, andando a ridurre i consumi necessari ad avviarne il processo. Il funzionamento è simile a quello di una pompa per l’acqua: in questo caso, però, la pompa è in grado di acquisire calore da un corpo a temperatura più bassa (es. ambiente esterno) e indirizzarlo verso un corpo a temperatura più alta (es. serbatoio d’acqua), vincendo il principio secondo cui il calore tendenzialmente viene trasferito da un corpo più caldo a uno più freddo.

Per fare ciò, la pompa richiede energia. In particolare, può essere alimentata da energia elettrica (pompa di calore a compressione) oppure da gas naturale (pompa di calore ad assorbimento). L’efficienza di questo strumento risiede nel fatto che cede più energia (sotto forma di calore) di quella consumata per il suo funzionamento, e questo perché è in grado di estrarre energia dall’esterno (energia termica dell’ambiente, considerata una fonte rinnovabile).

Le pompe di calore a compressione hanno un indice di efficienza (COP = Coefficient Of Performance, rapporto tra energia ceduta ed energia assorbita) piuttosto elevato rispetto a quelle a gas, con un valore medio che si aggira intorno a 3. Ciò significa che per ogni KWh di energia assorbita, la pompa cede 3 KWh di calore. Tuttavia, questo coefficiente si riduce notevolmente quando aumenta la differenza di temperatura, e cioè quando le temperature esterne sono basse.

L’efficienza delle pompe di calore ad assorbimento si misura invece con il GUE (Gas Utilization Efficiency), l’equivalente del COP per il gas. Questo indice è più basso rispetto al COP delle pompe elettriche (1,5 in media), ma garantisce una maggiore stabilità a livello di prestazioni, che non risentono dei cali di temperatura. Infatti, le pompe a gas possono garantire ottime prestazioni fino a -20°C. Inoltre, in termini di emissioni di CO2, sono generalmente equivalenti a quelle elettriche.

Contact request

For further information please fill out the form below